ETICHETTA

Nella scelta ci siamo voluti ispirare all'opera "Teatro sentimentale" del pittore jesino Betto Tesei (Jesi, 20 giugno 1898 - Jesi, 22 maggio 1953).

Durante la visita alla mostra "Novecento quotidiano", allestita a Palazzo Pianetti Tesei e nelle sale museali di Palazzo Bisaccioni in occasione del 120° anniversario dalla nascita del pittore, fummo letteralmente rapiti da questo dipinto. Di quest'opera ci colpì subito la compostezza malinconica della donna, che pare riposarsi dopo una giornata di lavoro trascorsa nei campi. Insieme al rosso vitale della bandana notammo i toni velati dell'opera, a farci percepire una serena immobilità temporale, grazie alla quale ci siamo calati in una dimensione profonda, quasi onirica. II contrappunto cromatico rivela Ia natura del lavoro agricolo: fatica e passione.

 

Pertanto, ringraziamo nuovamente la famiglia Tesei che ci ha permesso di ispirarci a quest'opera.

romanzo sentimentale_edited.jpg

Betto Tesei, Teatro sentimentale (1932);

tempera su cartone telato, 35 x 40 cm.